Martedì 24 settembre 2013

 

            La comunità capitolare si è ritrovata anche questa mattina alle 7,30 per la celebrazione delle lodi integrate nella messa nel Santuario di Pietralba. La celebrazione è stata presieduta da fra Benito M. Isip II, Vicario provinciale del Saint Peregrine – Philippine Vicariate, incaricato di animare la liturgia in questo giornata. Fra Benito, prendendo spunto dalla Parola del giorno, nella quale Gesù afferma che sua madre e suoi fratelli sono coloro che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica (Lc 8, 19-21), ha messo in risalto come la famiglia di Gesù sia basata più sul criterio del fare la volontà di Dio, che sui legami di sangue. La stessa Vergine Maria ha concepito Cristo nel suo cuore, prima che nel suo grembo (sant’Agostino). Quindi ha fatto rilevare che il messaggio del Vangelo è un messaggio che si fonda sul criterio dell’inclusione, e non dell’esclusione: il Cristo fa di tutto perché nessuno sia escluso, agisce come agisce un Dio di unità e non di divisione. Quindi guardando al nostro Ordine ha rivolto a tutti parole di incoraggiamento:

Il futuro non appartiene soltanto ai giovani. Il futuro non esclude gli anziani. Il futuro è per ambedue, giovani e anziani. Nella famiglia di Gesù, non ci sono i vivi e morti. Nella famiglia di Gesù non ci sono primo o terzo mondo. Esiste soltanto un mondo. Un sole, una luna e un mondo per tutti. Nella famiglia di Gesù ognuno ha un futuro. Puoi dire a te stesso: “sono il futuro dell’Ordine”? Puoi dire a quello che è al tuo fianco: “sei tu il futuro dell’Ordine”?

Dopo la colazione, mentre fuori splende un tiepido sole settembrino, alle 9,30 sono iniziati i lavori capitolari, con la ripresa delle elezioni. Dopo che il Priore generale comunica che il frate eletto (Pontiano M. Musoke) a quarto Consigliere generale non ha accettato, si procede di nuovo all’elezione del quarto Consigliere generale nella persona di fra Souriraj M. Arulanandasamy, che ha accettato il servizio al quale è stato chiamato. Dalla metà mattinata i lavori sono proseguiti per tutto il giorno nelle Commissioni, interrotti solamente dalle pause per il pranzo e per la cena. Nel frattempo l’equipe della Segreteria ha continuato il suo lavoro di supporto al lavoro dei vocali. Il Capitolo ha iniziato così la sua fase Obiettivi e passi concreti.

Alle 19,30 i capitolari, gli ospiti e i collaboratori, si sono ritrovati nell’aula capitolare per la celebrazione dei Vespri, presieduti da fra Benito M. Isip II. Dopo la cena la giornata si conclude con il libero e spontaneo dialogo nei locali dell’Albergo Pietralba e nei locali comuni della Casa del Pellegrino, dove alloggiano i capitolari. Qualche Commissione lavora fino a tardi per essere pronta alla condivisione in aula prevista per domani.


fra Stefano M. Viliani (verbalista)